Bambini: Quando Cadono i Dentini di notte, possono SOFFOCARE?

Arriva la Fatina dei DENTI!

"Guarda mi è caduto un dentino"  

E poi giù a raccontare com'è successo, quando, e a chiedere:

"e ora il dentino dov'è?"

"è passato il topolino dei denti?"

E' proprio come il giorno del compleanno, specialmente il primo dentino che cade.

Già, ma quando cade il primo dentino?

Le mamme sono state abituate a sostenere mille esami  per (r)assicurarsi che  tutto procedesse "normalmente":

  • quando il piccolo era nella pancia, dovevano sottoporsi a esami del sangue, visite periodiche, ecografie (a proposito sembra che al secondo figlio il numero di controlli si riduca drasticamente...forse qualche esame era di troppo?);
  • una volta uscito, il piccolino veniva misurato, tastato e pesato almeno un volta la mese per vedere se cresceva abbastanza ("ma io vedo che le tutine non gli stanno più, secondo me cresce!" "Eh no, signora, siamo sotto di 50 grammi, le dò un'altra possibilità, lo pesiamo la settimana prossima per sicurezza ok?")

Con questi presupposti è facile intuire che la domanda che più spesso si fa una mamma è

"ma sarà normale? "

 

Quando cadono i dentini, se li ingoria di notte, può soffocare? Ce lo spiega il Dentista Piacevole Dott. Nazzareno Chiacchiarini dello Studio dentistico ad Anzio lido dei pini vicino a Roma

Può soffocare se i Dentini cadono di Notte?

Il Dentino cade di Notte?Può Soffocare?

Razionalmente SAI BENISSIMO che in secoli di denti caduti e rimpiazzati felicemente,
sono arrivate migliaia di fatine e topolini dei denti e non ricordi di aver letto notizie sul giornale del tipo

"Bambino ucciso soffocato dal suo dentino da latte caduto: Fatina svenuta per lo shock"

Quando la mamma del compagno di banco ti vede all'uscita e ti chiede perché hai quelle brutte occhiaie
ti vergogni di dire che hai passato la notte a controllare se 'sto benedetto dente era caduto per estrarlo dalla bocca
ed evitare un improbabile soffocamento accidentale.

Poi scopri che un conto erano le notti in cui non dormivi per le poppate o i pianti,
ma le notti in cui LUI dormiva E TU NO
erano il massimo dell'autolesionismo.

Al grido di

"Oddio s'è rotto il bambino! MA RESPIRA?"

ti catapultavi giù dal letto, col cuore in gola e una piccola vocina nella testa che saggiamente ti diceva...

"Ma torna a dormire che sta ronfando come un ghiro"

Invece no, tu madre attenta ti avvicinavi silenziosa come un ninja al lettino,
mancava solo la musica dei film di Dario Argento e... eccolo lì, il ritratto della beatitudine:

il pargolo dormiva placido come un angioletto, come non faceva da tempo.

Tu, invece, ormai eri bella sveglia, magari caricavi la lavastovigle tanto per portarti avanti col lavoro,
e giuravi a te stessa di smetterla di cercare su internet le cause di morti e malattie dei poppanti e di
cancellarti dalla newsletter di MammeAnsiose.com (quando scrivo non esiste, ma potrebbe...)

E invece pensi a quello che può funzionare, come quando avevi l'incubo della SIDS:

mettilo a dormire a pancia in su mi raccomando,
no meglio di fianco,
ma io vi ho sempre messo a dormire a pancia in giù
a te e tuo fratelllo!

Una volta ti sei addormentata che il pupo stava a testa in giù nel lettino col visetto schiacciato sul paracolpi....

Quando ti sei svegliata e l'hai visto prima ti sei spaventata col solito

"oddio non respira non passa l'aria nel nasino!""

Quando hai visto che stava una pacchia (dato che era stato LUI a schiacciarsi sul morbio paracolpi, nessuno ce lo aveva messo) pensavi

"e ora se lo sposto...SI SVEGLIA?".

Ogni volta il momento della nanna diventava il kamasutra delle posizioni  in genere arrivavi al compromesso ok lo addormento così che poi lo sposto, ma stremata dal sonno ti accasciavi sul letto dimenticandoti delle indicazioni dell' OMS.

La Mamma è sempre la Mamma!

Insomma come Mamma hai sempre controllato tutto, e credo che tu possa stare TRANQUILLA
(almeno per un po')

Perché - al momento - il rischio di soffocare non sembra esserci.

La Mamma è sempre la Mamma!Dorme bene, adesso?

 

In Caso di bisogno, scegli il Dentista che ha a cuore la PREVENZIONE!

Abbiamo a Cuore la Prevenzione ed è lo STILE del nostro Studio Dentistico ad Anzio Lido Dei Pini

Per i Bambini
Se un Bambino si avvicina correttamente al Dentista, potrà evitare DOLORI e INTERVENTI COSTOSI, imparando la Prevenzione. Vieni a conoscere il nostro Dentista per i Bambini!
Per gli Adulti
Hai già FATTO TUTTO eppure c'è bisogno di un Aiuto da parte del Dentista? In caso di Bisogno il nostro Studio dentistico ad Anzio Lido dei Pini è aperto anche d'estate!
La Prevenzione o la Cura?
Ti AIUTIAMO immediatamente in caso di bisogno, e da SUBITO Ti AIUTIAMO ad imparare come prenderti Cura da solo, a casa e con poco sforzo dei Tuoi Denti - in ogni occasione

Cosa Devi sapere di Noi?

Il nostro STAFF è preparatissimo e da Anni opera in un contesto molto importante
di Persone che da Visite occasionali
si affezionano al nostro Stile e Filosofia

Scopri di più

Sono Nazzareno Chiacchiarini dello Studio Dentistico ad Anzio Lido dei Pini aperto anche d'estate

Seguici su FACEBOOK

Ci trovi sempre le ultime novità in fatto di Informazioni e GUIDE!

Prenota una Visita

Ci trovi ad Anzio, Lido dei Pini
in Via Litoranea 684angolo Via Biancospino, 2

GOOGLE MAP

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi